Moira

Dunque, parlare del capitano della nave di una ciurma di pirati non è proprio una passeggiata.
Attrice di teatro, pianista e fisarmonicista, Moira rappresenta il perfetto caso delle “braccia tolte alla cultura, e donate alla viticoltura”. Oste di indiscusse doti, ha trasformato il leggendario “Checco il cancaro” nell’attuale “Ostaria Dai Kankari”, portando una ventata di spettacolo, musica e intrattenimento.
Il famoso detto veneto che incarna la donna perfetta è “Bea, brava, che sappia cusinar e che la tasa”. Tre su quattro, perché non la tase gnanca se ti ghe tiri col sciopo.
Si potrebbe dilungarsi molto in spericolate definizioni e sottili lusinghe, ma ci fermiamo qua, anche perché già far passare questo testo sotto il suo severo vaglio non sarà cosa da poco.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci

Un commento Aggiungi il tuo

  1. mauro "wolf" berserker ha detto:

    cara Moira,donna eclettica al punto giusto.
    mi sia concesso ringraziarti per l’ospitalità rara e deliziosa che hai riservato ad un manico di deragliati quali i sottoscritti berserker.
    ode all’osteria ed alla sua capitana.
    saluta Matteo
    (facebook su gruppi:caneva degli artisti)about la mia baracca!
    ciao e buona vita
    Mauro “wolf” berserker

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...