Lun 22/04/19 DISTANCES

»Questo è l’improvvisazione della musica con il potere metaforico, un portafoglio di suoni estetici di associazioni reminiscenti.«

JAZZTHING

»La versatilità del quartetto e la complessità della sua musica, in cui si riflettono molte tendenze jazz degli ultimi cinquant’anni, è sorprendente.«

BERNHARD JUGEL, RADIO JAZZ BAVARESE

»Tutti i quattro musicisti riconoscono la loro origine e tradizione musicale. Il risultato è una musica estremamente lirica, densa di atmosfere, ma anche eclettica, con rapidi cambi di tempi, elementi folcloristici e estese improvvisazioni.«

JAZZPODIUM

DISTANCES è un nuovo quartetto jazz con sede a Monaco e Venezia. È stato fondato dal bassista di Monaco Georg Kolb e dal pianista veneziano Marco Ponchiroli nel giugno 2014. Si sono conosciuti l’anno prima alla Biennale di Venezia.
Cogliendo il fatto delle distanze relative ai diversi background geografici dei membri della band, è l’idea di attraversare i confini, conquistare gli spazi musicali, cambiare insieme come una distanza collettiva in prossimità e formare un suono europeo omogeneo su profili e nazionalità eterogenee. Centro del repertorio sono le composizioni di Ponchiroli accanto a quelle degli altri membri della band.
Potresti descrivere la musica di DISTANCES come jazz contemporaneo e melodico, con un sassofono espressivo, un pianoforte dinamico e una sezione ritmica pulsante, sempre concentrata sull’improvvisazione collettiva.

Marco Ponchiroli | piano
Jan Grinbert | sax
Georg Kolb | bass
Nevyan Lenkov | drums

VENICE è il nome dell’album di debutto, che è stato pubblicato alla rinomata etichetta tedesca GLM Music nel 2017. È un omaggio alla straordinaria Serenissima sull’acqua e alla sua meravigliosa storia misteriosa, segreti nascosti e piccole storie affascinanti. Un luogo pieno di poesia e romanticismo, ma anche bellezza transitoria con un futuro sempre aperto e costante reinvenzione come parte della sua identità. In quell’atmosfera si formò una musica con malinconia impressionistica ma anche improvvisazione spontanea potente ed espressiva – una metafora per una polarità che ci riguardano nella vita di tutti i giorni.
La scaletta come quartetto è stata completata da ulteriori strumenti come violoncello e mandolino così come i paesaggi sonori autoprodotti dell’originale Luoghi veneziani e una selezione di suoni e pad elettronici.
L’album è stato registrato e mixato da Florian Östreicher presso lo studio Realistic Sound di Monaco e masterizzato da Christoph Stickel a Bratislava. La copertina è stata creata dall’artista Romano Abate di Treviso e progettato dal design bureau kapuze di Würzburg. Il SECONDO ALBUM sarà pubblicato nell’autunno 2019.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.