Gio 27/10/16 Santaniello’s LAB wt/ Dario Giuseppe Carnovale

Per il terzo anno il Santaniello’s Lab è ospite sul nostro palco! Ogni quarto giovedì del mese Domenico Santaniello porterà la sua sala prove in osteria, in una dimensione a metà strada tra la prova aperta ed il concerto vero e proprio, dove il jazz e le sue espressioni sono fuse con l’improvvisazione e lo studio. Uno sguardo al retro scena dei professionisti. Ad aprire il LAB ci sarà Dario Giuseppe Carnovale al pianoforte.

Dario Giuseppe Carnovale – BIO PICS
Appassionato di musica fin da tenera età ha iniziato a suonare la batteria all’età di due anni sotto la guida del padre bassista, in seguito ha rivolto la sua attenzione verso il pianoforte iniziando a studiare questo strumento all’età di cinque anni. Queste due passioni lo hanno sempre accompagnato portandolo nel tempo a intraprendere gli studi di pianoforte e di composizione accademica al conservatorio di Palermo V. Bellini e a diplomarsi con il massimo dei voti nel 2003 in strumenti a percussione. Tra il 1999 e il 2000 ha collaborato con Marco Cappelli al disco “Fantasia”, suonando, oltre al pianoforte, la batteria e le percussioni.
Tra il 2004 e il 2005 si è perfezionato al pianoforte sul repertorio classico con la pianista Irene Inzerillo, allieva di Franco Scala, Lazar Berman ed Eva Gornostaeva. Nel 2006 si è aggiudicato la prestigiosa borsa di studio per rappresentare l’Italia al 17° meeting internazionale dell’ International Association of School of jazz diretto da David Liebman. Destando, a seguito della partecipazione ai seminari estivi della fondazione Siena jazz, l’interesse di Enrico Rava e Franco D’andrea.
Numerosi i riconoscimenti: nel 2008 ha vinto il primo premio, il premio della critica e del pubblico al concorso per nuovi talenti del jazz italiano Chicco Bettinardi, nel 2010 è risultato vincitore dell’European jazz contest con premio come miglior solista. Sempre nel 2010 ha  vinto con il suo trio il primo premio del Barga jazz contest.
Il 2007 vede il suo esordio discografico come lieder con il disco Dario Carnovale trio “Pensieri Notturni”(comar23), nel 2008 registra “Exit for three” il suo secondo disco in trio con il contrabassista Yuri Goloubev e Luca Colussi alla batteria, uscito nel 2010 per l’etichetta giapponese Albòre. Questo secondo lavoro ha rapidamente scalato le classifiche dei dischi più venduti in Giappone ricevendo le attenzioni della critica e venendo definito dalla Tower records di Tokio “Ia più bella sorpresa dopo l’esordio di Bollani qui in Giappone”.
Nel 2012 registra il disco “Dario Carnovale live at Fazioli concert hall” in quartetto con Fabrizio Bosso, con cui prosegue una collaborazione anche in duo. Nel 2013 ha inciso il suo primo piano solo “Portraits”(Albòre) definito dalla rivista “ jazz life di Tokio” il miglior disco in piano solo degli ultimi anni”, sempre nello stesso anno il CD “Emersion” uscito per Auand nel 2014 con Francesco Bearzatti, musicista con cui ha intrapreso una prolifica collaborazione.
Ha suonato con Paul Jeffrey,Pietro Tonolo, Paolino Dalla Porta, Francesco Bearzatti , Fabrizio Bosso, Flavio Boltro, David Boato, Stefano Senni, Pietro Ciancaglini, Luca Lo Bianco, Alfred Kramer, Cory Cox, Mimmo Cafiero, Stefano D’Anna,  e tanti altri.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...