PillsOnAir: “Portavèrta” di Lorenzo Monguzzi in concerto 25/01/15

In collaborazione con l’associazione DEDALO di Mira (Ve) che organizza il festival estivo “MIRA ON AIR”, ospitiamo LORENZO MONGUZZI, ex Mercanti di Liquore, che ci presenta il suo nuovo album: “Portavèrta”. Domenica 25/01/2015, ore 22:00.

PillsOnAir1

L’evento ha lo scopo di raccogliere fondi per aiutare il festival MIRA ON AIR, dopo il polverone sollevatosi a seguito della multa dell’ultima serata. Sfumati gli introiti, il festival si è trovato senza i fondi di partenza per fare la nuova edizione: ecco allora l’idea di PILLS ON AIR, un MIRA ON AIR itinerante per la riviera del Brenta per permettere al festival di vivere e animare Mira anche quest’anno!

LORENZO MONGUZZI (chitarra e voce)
con l’accompagnamento di
GIANLUCA CASADEI (fisarmonica)
ANGELO BASELLI (clarinetto)

Lorenzo Monguzzi è stato il front man dei “Mercanti di Liquori”, affermata band brinazola che dal 2003 inizia a collaborare con l’attore Marco Paolini. Il primo spettacolo di quella che sarà una lunga e proficua collaborazione del trio si intitola “Song n.32″, un “concerto variabile” in cui le canzoni si alternano a brevi monologhi, poesie e filastrocche. Dopo lo scioglimento dei Mercanti continua la sua collaborazione in ambito teatrale con l’attuale trio giungendo nell’autunno del 2012, sempre con Marco Paolini, che lo vede protagonista della tournée teatrale “Ballata di Uomini e Cani, dedicata a Jack London”.
Il nuovo lavoro è stato presentato nell’estate 2013 con lo spettacolo Song n.14, un concerto teatrale che l’ha visto sul palco con un ensemble eterogeneo di musicisti (Orchestra Variabile) e nel quale Paolini ha partecipato nell’insolita veste di “gruppo spalla” , con brevi racconti e piccole storie, a far da contrappunto alla musica, protagonista assoluta dello spettacolo.
Nel disco (terzo classificato alle Targhe Tenco 2013) le nuove composizioni spaziano tra diversi generi, mantenendo un contatto con la scuola cantautoriale (già frequentata con i Mercanti di liquore) ma aprendosi nel contempo nuove strade e nuove possibilità espressive. “Portaverta” è anche il titolo dell’unica canzone del disco scritta in dialetto brianzolo e testimonia la necessità dell’artista di fare i conti ancora una volta con le proprie origini e con tutte le contraddizioni della sua terra.
non serve aggiungere altro e che dire… vi aspettiamo numerosi!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.