DANTE BORSETTO in Musica S-COMPOSTA Gio 11/09/14

DANTE BORSETTO in MUSICA S-COMPOSTA
Giovedì 11 Settembre 2014 – 22:00 circa

DanteBorsetto3

Dante Borsetto torna
sul palco dell’Ostaria Dai Kankari per tentare un grande esperimento: la composizione di una sinfonia estemporanea con l’aiuto del pubblico e degli osti! Coaudivato da un computer e da un pianoforte, decideremo insieme che piega far prendere alla composizione, strumento per strumento, arrivando alla sinfonia per orchestra! Inizio ore 22:00, non mancate…

DANTE BORSETTO

Nel 2007 compone le musiche per lo spettacolo “L’Impresario delle Smirne” per la regia di Alberto Fortuzzi, presso Tiroler Landes Theater Innsbruck.
Successivamente compone le musiche per il T.S.B. per lo spettacolo “Da qui a là ci vuole trenta giorni…” Storie di emigrazione”di, con Andrea Castelli e regia Antonio Caldonazzi.

Nel 2006 Compone le musiche per il Film ”Nach Dresden” regia Vittorio Curzel.

Nel 2004/2005 si cementa nella creazione del CD “Musicamondo” con il proprio gruppo TRIO…? , partecipa inoltre come docente per il laboratorio di musicale presso il Liceo Artistico Statale di Crema, in occasione della rassegna concorso Franco Agostino Teatro Festival.

Nel 2002/2003 Compone un Poema Sinfonico per grande orchestra. Due Lieder tratti da alcune poesie di un poeta contemporaneo Veneziano, Roberto Lamantea, di cui uno è per Soprano, Tenore, Baritono e orchestra e uno per coro e orchestra.

Nel 2001 Compone le musiche per lo spettacolo Teatrale “Cantico di Natale “ di Ugo Ronfani, dal racconto “ A Christmas Carol “ di Charles Dickens per il T.S.B. per la regia di Antonio Caldonazzi.

Nell’estate 2000, Compone le musiche per lo spettacolo Teatrale “Arlecchino Servitore di Due Padroni” di Carlo Goldoni , per la compagnia Teatrale Austriaca STAD HAG,NO , regia di Alberto Fortuzzi.
Sempre nel 2000 Compone le musiche per lo spettacolo “Il Giardino Dei Ciliegi “ di Anton Cechov per il T. S. B. per la regia di Marco Bernardi.

Nel 1999 assieme al fratello Costantino allestisce per il P. S. A. ( TN ) la lezione concerto “Introduzione al mondo della musica “ per scuole medie ed elementari.
Nell’estate del 99 per l’Assessorato alla cultura di Mirano fa una trasposizione del “Fandango” di Boccherini per solo fisarmonica e lo eseguirà per lo spettacolo “ L’Augellino Bel Verde “ di Carlo Gozzi, regia di Pier Mario Vescovo.

Nel 1998 tiene un corso di Musica per Teatro, all’interno del Laboratorio di Produzione Teatrale “Le Vie Del Teatro” , promosso dal Centro Culturale S. Chiara di Trento.
Componendo così le musiche per la commedia “Gli Intrighi di Arlecchino”,dell’anonimo scenario di Renzo Fabris regia di Alberto Fortuzzi, e per lo spettacolo “Per Guido “ Omaggio a Guido Chiesa , da testi e commedie di Guido Chiesa, regia di Roberto Marafante. Sempre nel 98partecipa al Buskers Festival di Ferrara con il fratello Costantino.

Buona parte del 1996 è impegnato a fianco del regista Alberto Fortuzzi per le musiche de “La Moschetta” del Ruzante, rappresentata dalla compagnia Kaser Wander Theater di Bressanone. Per la compagnia”Lazzo Mortale” di Alberto Fortuzzi compone le musiche per “Il Parlamento” del Ruzante, rappresentato a Vaimar in Germania, e il racconto dei racconti” di Gianbattista Basile,con la regia di A. Fortuzzi.
Nell’autunno ’96, compone le musiche per “La Medea” di Euripide per il Teatro Stabile di Bolzano e con la regia di Marco Bernardi.

Nel 1995 per il Teatro Stabile di Bolzano, propone lo spettacolo musicale per bambini “Musicare”, con la regia di Paolo Bonaldi.
L’estate dello stesso anno lo vede impegnato nella composizione delle musiche per l’ “Arlecchinos Herren”, regia di Helmut Stauss, spettacolo creato per il Festival Teatrale estivo di Badhersfelder, in Germania.

Nel 1994, con il “Landesamt fur Zentrale Soziale Aufgabe- Soziale Kunstlerfordecung” di Berlino, ha prodotto le musiche per la commedia “La Veneziana”, di autore anonimo, regia di Alberto Fortuzzi.

Ancora col il Teatro Stabile di Bolzano nel 1993, per “Aspettando Godot” di Samuel Beckett, per la regia di Luigi Ottoni.

Nel 1992,” Lazzo Mortale” di Alberto Fortuzzi, per la regia del medesimo.
Nello stesso anno, scrive le musiche per lo spettacolo tratto da una delle novelle del “Decamerone” del Bocaccio, regia di Luigi Ottoni, e le musiche per lo spettacolo “Il Maggiore Barbara” di G. Bernard Shaw, regia di Marco Bernardi.

Nell’ estate del 1991 gestisce il Laboratorio “L’ Orchestra Popolare”, all’interno del I° Festival Pedagogico Internazionale di Pordenone: Nello stesso anno, scrive le musiche per lo spettacolo musicale “Ieri Oggi…?” , prodotto in collaborazione con il fratello Costantino.

La collaborazione col Teatro Stabile di Bolzano ed il regista M. Bernardi si ripete nel 1990 per lo spettacolo “La Rigenerazione” di Italo Svevo, e nel 1991 per “I Dialoghi” del Ruzante.

Nell’autunno del 1989 scrive”Opera I°”, composizione frutto di una ricerca musicale in collaborazione con il fratello Costantino.

Nella stagione 1988/89, compone la colonna sonora degli spettacoli teatrali “Cà de Bezzi”, testo di Roberto Cavosi, e “Lauben”, per la regia di Luigi Ottoni.

Successivamente collabora ancora con lo Stabile di Bolzano e con il regista Marco Bernardi per la ” Cortigiana” di Pietro Aretino nel 1986 e per “I due gemelli Veneziani” di Carlo Goldoni nel 1987/88; sempre con il regista M. Bernardi scrive le musiche per Arlecchino servitore di due padroni” di C. Goldoni, rappresentato dal Teatro dell’Opera di Francoforte,e per il “Barbiere di Siviglia” di Beaumarchais.

Nel 1985 scrive le musiche per “Memorie inutili ,messe in scena per umiltà”, frutto di una ricerca storica di Alberto Fortuzzi ( che ne ha curato anche la regia ), sulla contrapposizione tra Commedia dell’Improvviso e Commedia dell’Arte ( Gozzi / Goldoni).

Nel 1982 inizia la propria attività di compositore di musica per teatro con lo spettacolo per ragazzi “Ambarabàciccicoccò”. Dello stesso anno crea e presenta uno spettacolo di danze e canti popolari per la rassegna “Pergine Spettacolo Aperto” e la composizione di musiche di scena per la commedia di W. Shakespeare “Pene D’amor Perdute” del Teatro Stabile di Bolzano con il regista Marco Bernardi.
Sempre in collaborazione con Marco Bernardi prosegue nel 1983/ 84 con la composizione delle musiche per la commedia “Sogno di Una Notte di Mezza Estate ” di W Shakespeare.

Nel 1979 partecipa allo Stage diretto da Carlo Boso a Parigi sui legami tra musica e commedia dell’arte.

Nel 1974 entra nel “Nuovo Canzoniere Veneto” di G. Bertelli, contribuisce alla produzione di dischi e di spettacoli di musica popolare, animazione di piazza per bambini e all’attività di ricerca sulle musiche popolari.

Dante Borsetto, nato a S.Maria di Sala (VE) nel 1955, inizia la sua formazione come fisarmonicista nel 1963 presso la Scuola di Musica di Mirano, gestita dal Maestro Elio Boschello.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.